Enter your email address:

Delivered by FeedBurner

La leggenda dell'abete di Natale

abete di Natale.jpg

Molto, molto tempo fa, in un lontano villaggio di campagna era la Vigilia di Natale. Nel pomeriggio un ragazzino si reco' nel bosco alla ricerca di un ceppo si quercia da bruciare nel camino, così come voleva la tradizione. Preso dai giochi con la neve, si attardo' più del previsto e, sopraggiunta l'oscurità, non riuscì a ritrovare la strada per tornare a casa. Il ragazzino si era perso nel bosco proprio quando iniziava a cadere una fitta nevicata. Era la notte della vigilia che aveva atteso per tanto tempo e non sapendo cosa fare penso di trovare un riparo dalla neve. Nel bosco, ormai spoglio di foglie, vide un abete ancora verdeggiante e pensò di riparasi dalla neve sotto di esso. Sopraggiunse una grande stanchezza e il piccolo si addormentò, raggomitolandosi ai piedi del tronco. L'albero, intenerito, abbasso' i suoi rami fino a far toccare loro il suolo in modo da formare una capanna che proteggesse dalla neve e dal freddo il bambino. La mattina, al risveglio, il piccolo senti' in lontananza le voci degli abitanti del villaggio che si erano messi alla sua ricerca.  Uscito dal suo giaciglio corse loro incontro per riabbracciarli con grande gioia. Quando mostrò loro il suo riparo tutti restarono a bocca aperta di fronte al meraviglioso spettacolo che si presentava davanti ai loro occhi: la neve caduta nella notte, posandosi sui rami frondosi, che la piana aveva piegato fino a terra, aveva formato dei festoni, delle decorazioni e dei cristalli che alla luce del sole che stava sorgendo, apparivano come luci sfavillanti, di uno splendore incomparabile.

In ricordo di quel fatto, l'abete venne scelto come simbolo del Natale e da allora, ogni anno, in tutte le case viene addobbato ed illuminato per riprodurre lo spettacolo che gli abitanti del piccolo villaggio videro in quel lontano giorno.
Da quello stesso giorno nelle foreste, tutti gli abeti  hanno mantenuto i loro rami pendenti verso terra.

Buon Natale!

Comment